Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche

Organizzazione Didattica

Propedeuticità

Lo studente è tenuto a rispettare le regole di propedeuticità previste dal Regolamento del Corso di laurea L-24 (art. 9): nello specifico, le attività formative di base dell'ambito "Fondamenti della Psicologia" sono propedeutiche alle "altre attività", alle "attività caratterizzanti" e alle "affini e integrative" mentre non sono propedeutiche alle attività di base di formazione interdisciplinare.

Accesso al livello di laurea  magistrale

I crediti acquisiti nel triennio potranno essere integralmente riconosciuti per i Corsi di Laurea Magistrale in Psicologia (Classe LM-51), attivati presso l'Università degli Studi di Firenze.

La didattica

Gli insegnamenti sono organizzati in moduli di 3 CFU; ogni modulo corrisponde a 21 ore di didattica assistita (lezioni, esercitazioni, seminari, laboratori, ecc.) e a 55 ore di lavoro individuale. Le attività si svolgono secondo un'articolazione in due semestri compatti, il cui calendario è definito annualmente dalla Scuola.

La partecipazione alle attività didattiche (lezioni, esercitazioni, seminari, ecc.) è vivamente raccomandata. Il Consiglio di Corso di Laurea prevede diverse modalità di frequenza, il cui controllo è affidato ai docenti delle singole attività.

Attività autonomamente scelte dallo studente

Lo studente può scegliere liberamente, salvo approvazione dei relativi piani di studio (vedi specifico paragrafo), attività didattiche per complessivi 12 CFU.

La presentazione della domanda di approvazione delle attività didattiche scelte avviene con scadenza annualmente indicata dalla Segreteria Didattica e non successiva al 31 dicembre del terzo anno di corso (vedi paragrafo relativo al piano di studi).

Lingua straniera

E' richiesta conoscenza della lingua inglese a livello intermedio (B1) e del lessico specialistico psicologico. La valutazione è espressa attraverso un giudizio di idoneità.

L'insegnamento e la verifica della conoscenza linguistica sono svolti a cura del Centro Linguistico di Ateneo (C.L.A.). Lo studente potrà accedere alla prova d'esame (livello B1/ comprensione scritta/ lingua specialistica) dopo aver frequentato il corso di preparazione, che comprende cinque lezioni e viene erogato più volte nel corso dell'anno accademico. E' possibile iscriversi soltanto ad una erogazione del corso. 

Informazioni sulle modalità di iscrizione al corso e sulla prova d'esame sono consultabili alle pagine Internet del C.L.A. (www.cla.unifi.it).

Esami aggiuntivi

Lo studente può anche sostenere esami in eccesso rispetto al piano degli studi, che potranno risultare come tali nella carriera, ma che comunque non potranno essere considerati ai fini della media.

 Modalità di svolgimento degli esami e altre forme di attribuzione dei crediti

La verifica del profitto individuale raggiunto dallo studente per il conseguente riconoscimento dei crediti maturati nelle varie attività formative può essere scritta e/o orale e/o pratica.

Gli esami vengono sostenuti al termine del corso e consentono, se superati, di acquisire in un'unica soluzione il numero di CFU previsti dal piano degli studi. Il piano di studi non può comunque prevedere in totale più di 20 esami di profitto.

Previa valutazione della documentazione prodotta dagli uffici relazioni internazionali, possono essere riconosciuti esami di profitto svolti all'estero, preventivamente autorizzati in base alle normative previste dai programmi di scambio internazionale e in particolare dal programma LLP-Erasmus, eventualmente da completare con prove integrative.

Con l'eccezione della prova di lingua inglese e delle attività formative volte ad acquisire conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro che comportano un giudizio di idoneità, per gli esami la votazione è espressa in trentesimi. L'esame si intende superato con votazione minima di 18/30; qualora il candidato abbia ottenuto il massimo dei voti può essere fatta all'unanimità della commissione menzione della lode.

Gli esami si svolgono durante l'anno accademico in diverse sessioni, secondo il calendario didattico stabilito annualmente dalla Scuola.

Dalla sessione di esame di giugno 2010 è in funzione nella Scuola di Psicologia il nuovo servizio di verbalizzazione degli esami con firma digitale. Maggiori informazioni sul servizio sono presenti on line.

Piano annuale delle frequenze e piano di studi generale

Lo studente è tenuto a presentare entro il 31 dicembre del secondo anno il proprio piano di studi, comprensivo delle attività obbligatorie, di eventuali attività formative previste come opzionali o alternative e di attività scelte autonomamente, nel rispetto dei vincoli stabiliti dall'ordinamento didattico. Il piano di studi si compila on line accedendo al sito http://sol.unifi.it/ alla voce "Immissione piani di studio" nel periodo dal 1 al 31 dicembre.

Relativamente alla richiesta per "l'attività a scelta libera", l'approvazione è automatica se l'attività prescelta è prevista dagli indirizzi ufficiali del corso di laurea della Classe L-24 attivato nella Facoltà. Entro 30 giorni dal termine di scadenza per la presentazione della richiesta, il Consiglio di Corso di laurea approva o concorda con lo studente eventuali modifiche.

Nel piano di studi:

-         non possono essere previste iterazioni di esami;

-         non possono essere scelti come attività a scelta libera gli esami relativi alle attività di contesto (esami la cui denominazione inizia per "Esercitazioni di ...", "Attività di...";

-         non possono essere scelti come attività a scelta libera esami di insegnamenti disattivati nel momento in cui lo studente fa il piano di studi né esami di insegnamenti attivati e disattivati del corso di laurea magistrale.

Per laurearsi è necessario avere in carriera un piano di studi approvato.


Articolazione degli studi

Il Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, Classe L-24, prevede un percorso comune ai quattro indirizzi:

 -          fondamenti teorici e metodologici della psicologia generale, della psicobiologia e della psicologia fisiologica, della psicometria, della psicologia dello sviluppo e dell’educazione, della psicologia sociale e di comunità, psicologia del lavoro e delle organizzazioni, della psicopatologia, della psicologia dinamica, della psicologia clinica e della salute  (84 CFU);

-          metodi statistici e procedure informatiche per l’elaborazione dei dati (18 CFU);

-          conoscenze nelle scienze biologiche, mediche, umane e sociali, rilevanti per l’inquadramento scientifico e culturale delle discipline psicologiche (18 CFU);

-          altre conoscenze utili all’inserimento nel mondo del lavoro (4 CFU);

-          abilità intermedie nella lingua inglese (3 CFU).

Pertanto il numero dei CFU comuni ai quattro indirizzi  è di 127 ai quali si aggiungono  i 12 CFU a scelta dello studente, e i 5 CFU della prova finale per un totale di 144 CFU.

I restanti 36 CFU sono utilizzati per acquisire specifiche conoscenze e competenze coerenti con le aree tradizionali  di studio, ricerca e intervento della psicologia:

-          la formazione nell’indirizzo di Psicologia Clinica e della Salute prevede l'acquisizione di conoscenze e competenze negli ambiti della psicologia sociale e del lavoro, della psicologia dinamica e clinica;

-          la formazione nell’indirizzo di Psicologia Sociale, del Lavoro e delle Organizzazioni prevede l'acquisizione di conoscenze e competenze negli ambiti della psicologia sociale e del lavoro;

-          la formazione nell’indirizzo di Psicologia dello Sviluppo e dell'Educazione prevede l'acquisizione di conoscenze e competenze nell'ambito della psicologia dello sviluppo e dell'educazione e nell'ambito della psicologia dinamica e clinica;

-          la formazione nell’indirizzo di Psicologia dei Processi Cognitivi prevede l'acquisizione di conoscenze e competenze nell'ambito della psicologia generale e fisiologica;

e danno luogo ai seguenti quattro indirizzi:

- Scienze e tecniche di Psicologia Clinica e della Salute;

- Scienze e tecniche di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione;

- Scienze e tecniche di Psicologia Sociale, del Lavoro e delle Organizzazioni;

- Scienze e tecniche di Psicologia dei Processi Cognitivi.

La scelta dell’indirizzo verrà effettuata alla fine del secondo anno.

L’attività dello studente corrisponde di norma al conseguimento di 60 crediti all’anno. Lo studente che abbia comunque ottenuto 175 crediti (5 verranno conseguiti con la prova finale), adempiendo a tutto quanto previsto dalla normativa vigente, può conseguire il titolo anche prima della scadenza triennale.

In caso di corso sdoppiato, la suddivisione alfabetica degli studenti sarà la seguente:

corso I, lettere A-K

corso II, lettere L-Z

Si ricorda che, per tutti i corsi di laurea, gli esami vengono sostenuti al termine del corso di insegnamento e consentono, se superati, di acquisire in un’unica soluzione il numero di CFU previsti dal piano degli studi.

 

Gli insegnamenti sono riportati alla pagina Offerta Formativa

 
ultimo aggiornamento: 19-Nov-2015
UniFI Scuola di Psicologia Home Page

Inizio pagina